Lottiamo uniti contro il tumore al Pancreas!

Donando potrete aiutarci a raggiungere nuovi traguardi, perché insieme abbiamo già fatto cose impensabili e sono convinto che non è il SE troveremo una cura ma è più il QUANDO la troveremo. La lotta al cancro è tutt’ora una delle sfide più difficili e duratura dell’intera medicina. Nonostante gli sforzi immani di Medici e Ricercatori, i numeri sono ancora lontani da quelli che ognuno di noi vorrebbe poter leggere. In particolare, alcuni tumori quale l’adenocarcinoma del Pancreas, ha mietuto più di 12000 vittime sul territorio italiano nel solo 2021 e si stima che diventerà la seconda causa di morte di cancro entro il 2030. Definito come il “killer silenzioso”, la sintomatologia del cancro pancreatico è frequentemente tardiva al punto che molti pazienti non possono nemmeno affrontare le pratiche chirurgiche che sono ad oggi l’arma più efficace contro questo tipo di neoplasia.Il cancro pancreatico si mostra spesso refrattario a molti trattamenti ad oggi in uso e, per molto aspetti, la biologia di questa forma tumorale presenta molti lati inesplorati o ancora non completamente compresi. Uno su tutti è la forte eterogeneità della massa tumorale dove cellule maligne con caratteristiche e comportamenti diversi, co-esistono nel medesimo ambiente eseguendo “spartiti musicali” differenti.  Il Vostro contributo permette a ricercatori come me di continuare a progredire nella ricerca contro il tumore al pancreas in maniera più decisa e rapida. Partecipando a questa campagna, potrete aiutarci ad identificare quali sono gli “orchestrali” responsabili della sbagliata esecuzione dello spartito con il fine ultimo di proporre nuove terapie, più mirate ed efficaci per la lotta contro questo tipo di cancro.

Lottiamo uniti contro il tumore al Pancreas!

Una campagna per l'evento "Raccolta fondi per sostenere la ricerca contro il tumore del Pancreas" (14/07/2022)
Raccolta fondi di Emanuele Valli

Donando potrete aiutarci a raggiungere nuovi traguardi, perché insieme abbiamo già fatto cose impensabili e sono convinto che non è il SE troveremo una cura ma è più il QUANDO la troveremo.


La lotta al cancro è tutt’ora una delle sfide più difficili e duratura dell’intera medicina. Nonostante gli sforzi immani di Medici e Ricercatori, i numeri sono ancora lontani da quelli che ognuno di noi vorrebbe poter leggere. In particolare, alcuni tumori quale l’adenocarcinoma del Pancreas, ha mietuto più di 12000 vittime sul territorio italiano nel solo 2021 e si stima che diventerà la seconda causa di morte di cancro entro il 2030. Definito come il “killer silenzioso”, la sintomatologia del cancro pancreatico è frequentemente tardiva al punto che molti pazienti non possono nemmeno affrontare le pratiche chirurgiche che sono ad oggi l’arma più efficace contro questo tipo di neoplasia.


Il cancro pancreatico si mostra spesso refrattario a molti trattamenti ad oggi in uso e, per molto aspetti, la biologia di questa forma tumorale presenta molti lati inesplorati o ancora non completamente compresi. Uno su tutti è la forte eterogeneità della massa tumorale dove cellule maligne con caratteristiche e comportamenti diversi, co-esistono nel medesimo ambiente eseguendo “spartiti musicali” differenti.

 

Il Vostro contributo permette a ricercatori come me di continuare a progredire nella ricerca contro il tumore al pancreas in maniera più decisa e rapida. Partecipando a questa campagna, potrete aiutarci ad identificare quali sono gli “orchestrali” responsabili della sbagliata esecuzione dello spartito con il fine ultimo di proporre nuove terapie, più mirate ed efficaci per la lotta contro questo tipo di cancro.






325 €

-229 Giorni
33%
1.000 €
7 Donazioni
La campagna sostiene: Tumore del Pancreas

Fondazione Umberto Veronesi è impegnata a combattere il tumore del pancreas

DONA ORA

DONA ORA