Donatella Fazio - Pink Ambassador

Mai arrendersi, guarire si puo'!Il 19 il novembre il ginecologo mi trova una “cosa sospetta” il 16 dicembre dopo esami approfonditi notizia di cancro all’utero ( pure stonzo permettetemi il francesismo) la prima cosa che dissi fu...ok posso guarire? Cosa dobbiamo fare ora? E da lì è partito tutto per fortuna mi è arrivata una grande forza e una grande accettazione di questa situazione ( non serve a nulla piangersi addosso e domandarsi : perché a me? serve combattere e mandarlo via, anche se non è facile e non siamo tutti fortunati a vivere le cose nello stesso modo) il 15 gennaio operata e prima visite controlli analisi inserimento del port ma tutto sempre con sorriso anche se non è facile ( ho avuto dolore e anche a volte un po’ di sconforto, ma subito mandato via per fortuna) poi arriva l’istologico dove veramente scopri che cosa hai e in che modo ti ha aggredita ecc ecc e per fortuna era molto aggressivo ma al primo stadio, questo grazie al fatto che ogni anno mi facevo controllare ( PERCIÒ RIBADISCO PREVENZIONE ) a febbraio inizio la chemio, 6 sedute una ogni 21 giorni,devo dire che mi ha insegnato tanto questa “avventura” ora controlli ogni tot mesi ma soprattutto VIVA LA VITA! Ma devo dire un grande grazie a tutti quelli che  mi hanno supportata alla mia famiglia ( non è facile per chi è vicino ad una persona con questa patologia non avere paura) ai mie meravigliosi allievi che mi hanno scritto e mi hanno dato tantoai miei amici e amiche  FATE PREVENZIONE non si chiama più e non si deve più chiamare malattia incurabile!

Donatella Fazio - Pink Ambassador

Raccolta fondi di donatella fazio
Regione PIEMONTE

Mai arrendersi, guarire si puo'!

Il 19 il novembre il ginecologo mi trova una “cosa sospetta” il 16 dicembre dopo esami approfonditi notizia di cancro all’utero ( pure stonzo permettetemi il francesismo) la prima cosa che dissi fu...ok posso guarire? Cosa dobbiamo fare ora? E da lì è partito tutto per fortuna mi è arrivata una grande forza e una grande accettazione di questa situazione ( non serve a nulla piangersi addosso e domandarsi : perché a me? serve combattere e mandarlo via, anche se non è facile e non siamo tutti fortunati a vivere le cose nello stesso modo) il 15 gennaio operata e prima visite controlli analisi inserimento del port ma tutto sempre con sorriso anche se non è facile ( ho avuto dolore e anche a volte un po’ di sconforto, ma subito mandato via per fortuna) poi arriva l’istologico dove veramente scopri che cosa hai e in che modo ti ha aggredita ecc ecc e per fortuna era molto aggressivo ma al primo stadio, questo grazie al fatto che ogni anno mi facevo controllare ( PERCIÒ RIBADISCO PREVENZIONE ) a febbraio inizio la chemio, 6 sedute una ogni 21 giorni,devo dire che mi ha insegnato tanto questa “avventura” ora controlli ogni tot mesi ma soprattutto VIVA LA VITA!

Ma devo dire un grande grazie a tutti quelli che  mi hanno supportata alla mia famiglia ( non è facile per chi è vicino ad una persona con questa patologia non avere paura) ai mie meravigliosi allievi che mi hanno scritto e mi hanno dato tantoai miei amici e amiche  FATE PREVENZIONE non si chiama più e non si deve più chiamare malattia incurabile!

-107 Giorni
0%
500 €
Condividi
La campagna sostiene: Pink Ambassador 2022

DONA ORA

Puoi donare anche per

DONA ORA