A Gerardina

La nostra raccolta ha lo scopo e la speranza di aiutare i ricercatori a migliorare la prevenzione dei tumori ginecologici, in particolare il TUMORE OVARICO, attraverso esami di routine che diagnostichino precocemente queste malattie.Il tumore ovarico è il decimo tipo di cancro più comune tra le donne: secondo le ultime stime disponibili, in Italia ogni anno le nuove diagnosi sono più di 5.000 e in quasi 8 donne su 10 la malattia è individuata quando è già in fase avanzata.Infatti, spesso il cancro dell’ovaio prima di essere diffuso dà sintomi poco specifici o non dà sintomi, per cui non esistono ancora valide e specifiche strategie di screening per una diagnosi precoce, che però potrebbero fare davvero la differenza.Scoprire il tumore quando è ancora confinato all’ovaio può infatti portare a una sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi che supera il 90 per cento.AIRC e FONDAZIONE VERONESI stanno provando a trovare la soluzione nello stesso screening usato per il tumore all'utero, il PAP TEST.LA RICERCA È DI VITALE IMPORTANZA, e serve l'aiuto di tutti per l'avanzare della scienza.Ad un anno dalla scomparsa della nostra Mamma abbiamo creato questa campagna per sensibilizzare sull'argomento e dare un prezioso aiuto a chi ogni giorno studia per curare tutti noi.DONARE È UN ATTO D'AMORE CHE SERVE A TUTTI. GRAZIE ❤️Chiara e Michela Ruggeri

A Gerardina

Una campagna in memoria di Gerardina
Raccolta fondi di Chiara e Michela Ruggeri
Regione LOMBARDIA

La nostra raccolta ha lo scopo e la speranza di aiutare i ricercatori a migliorare la prevenzione dei tumori ginecologici, in particolare il TUMORE OVARICO, attraverso esami di routine che diagnostichino precocemente queste malattie.


Il tumore ovarico è il decimo tipo di cancro più comune tra le donne: secondo le ultime stime disponibili, in Italia ogni anno le nuove diagnosi sono più di 5.000 e in quasi 8 donne su 10 la malattia è individuata quando è già in fase avanzata.


Infatti, spesso il cancro dell’ovaio prima di essere diffuso dà sintomi poco specifici o non dà sintomi, per cui non esistono ancora valide e specifiche strategie di screening per una diagnosi precoce, che però potrebbero fare davvero la differenza.


Scoprire il tumore quando è ancora confinato all’ovaio può infatti portare a una sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi che supera il 90 per cento.


AIRC e FONDAZIONE VERONESI stanno provando a trovare la soluzione nello stesso screening usato per il tumore all'utero, il PAP TEST.


LA RICERCA È DI VITALE IMPORTANZA, e serve l'aiuto di tutti per l'avanzare della scienza.

Ad un anno dalla scomparsa della nostra Mamma abbiamo creato questa campagna per sensibilizzare sull'argomento e dare un prezioso aiuto a chi ogni giorno studia per curare tutti noi.


DONARE È UN ATTO D'AMORE CHE SERVE A TUTTI. GRAZIE ❤️


Chiara e Michela Ruggeri



2.685 €

-704 Giorni
54%
5.000 €
39 Donazioni
La campagna sostiene il progetto: Tumori Femminili
Obiettivo totale del progetto: 200.000 €

Sosteniamo la ricerca scientifica sui tumori femminili e promuoviamo una cultura di prevenzione sensibilizzando sui corretti stili di vita e sull’importanza dei controlli periodici.

DONA ORA

Puoi donare anche per

DONA ORA