A Natale regala qualcosa di veramente speciale: regala la speranza.

Esattamente due anni fa, il 3 dicembre 2019, sono stata operata per l'asportazione di un carcinoma mammario. L'operazione spaventa, si va verso l'ignoto. Mille domande girano per la testa: sarà circoscritto? Avrà coinvolto anche i linfonodi? Sarà aggressivo? Cos'altro dovrò affrontare? La paura, è lei che comanda. Ma anche la speranza è li che ti sostiene, perché devi essere forte per combattere contro un tumore. Devi farlo per te e per chi ti sta accanto. E io l'ho fatto per la mia bambina che aveva appena compiuto un anno, che non sapeva cosa stava succedendo alla mamma ma la sosteneva con i suoi sorrisi spensierati. Bisogna trovare qualcosa per cui lottare e fidarsi dei medici che diventano i tuoi migliori amici e ti supportano per riuscire a vincere insieme questa battaglia. E dopo l'operazione è stata dura anche la radioterapia, ma si supera, le cure antiormonali invece ti distruggono insieme al pensiero che possa tornare che è presente in ogni attimo, in ogni gesto quotidiano della mia vita. Questa raccolta è per chi vuole fare il più bel regalo di Natale sostenendo la ricerca perché si possano trovare cure meno invasive e ancora più efficaci, perché quel pensiero possa finalmente abbandonare la mente di ogni persona che ha affrontato questo mostro che è il cancro.Grazie di cuore, un piccolo gesto per noi può fare la differenza.

A Natale regala qualcosa di veramente speciale: regala la speranza.

Raccolta fondi di Alessandra Cicero
Regione LAZIO

Esattamente due anni fa, il 3 dicembre 2019, sono stata operata per l'asportazione di un carcinoma mammario. L'operazione spaventa, si va verso l'ignoto. Mille domande girano per la testa: sarà circoscritto? Avrà coinvolto anche i linfonodi? Sarà aggressivo? Cos'altro dovrò affrontare? 

La paura, è lei che comanda. 

Ma anche la speranza è li che ti sostiene, perché devi essere forte per combattere contro un tumore. Devi farlo per te e per chi ti sta accanto. E io l'ho fatto per la mia bambina che aveva appena compiuto un anno, che non sapeva cosa stava succedendo alla mamma ma la sosteneva con i suoi sorrisi spensierati. Bisogna trovare qualcosa per cui lottare e fidarsi dei medici che diventano i tuoi migliori amici e ti supportano per riuscire a vincere insieme questa battaglia. E dopo l'operazione è stata dura anche la radioterapia, ma si supera, le cure antiormonali invece ti distruggono insieme al pensiero che possa tornare che è presente in ogni attimo, in ogni gesto quotidiano della mia vita. 

Questa raccolta è per chi vuole fare il più bel regalo di Natale sostenendo la ricerca perché si possano trovare cure meno invasive e ancora più efficaci, perché quel pensiero possa finalmente abbandonare la mente di ogni persona che ha affrontato questo mostro che è il cancro.

Grazie di cuore, un piccolo gesto per noi può fare la differenza.

20 €

10%
200 €
2 Donazioni
La campagna sostiene: Tumori Femminili

Pink is Good è il progetto di Fondazione Umberto Veronesi per combattere il tumore al seno e gli altri tumori femminili

DONA ORA

Puoi donare anche per

DONA ORA