Francesca Cabassi - Pink Ambassador

Ho saputo di avere un tumore durante il lock down e, oltre alla paura, ho conosciuto la solitudine. Non quella delle persone a me care, ma quella che nasce dall’impossibilità di un confronto aperto con chi sta combattendo la mia stessa battaglia. Qualche mese dopo ho scoperto il progetto Pink Ambassador e ho capito che attraverso questa realtà potevo recuperare parte di ciò che il covid mi aveva tolto : la vicinanza con altre persone che stanno facendo il mio stesso percorso. Il nostro è un percorso di dura lotta, ma anche di guarigione e di rinascita, reso possibile attraverso la ricerca. Questa è la ragione per la quale ho deciso di far parte della squadra Pink Ambassador, perché credo fermamente nei progressi della ricerca e voglio contribuire al suo sostegno, affinché tutti possano affrontare la sfida della terapia con la speranza nel cuore. Offro inoltre la mia testimonianza, attraverso un’attività impegnativa come la corsa, per infondere coraggio altri altri dimostrando che, anche dopo la diagnosi, la vita può essere normale!!Nei prossimi giorni, con un gruppo di gladiatrici, comincerò un allenamento che ci porterà a superare i nostri limiti e, in pochi mesi, riusciremo a correre per 20km, per dimostrare che la malattia non solo non ci ha fermate, ci ha rese più forti.Spero che tu abbia voglia di impegnarti con me a sostegno della ricerca, donando alla Fondazione Veronesi ciò che puoi, perché insieme possiamo far sì che i tumori facciano sempre meno paura.

Francesca Cabassi - Pink Ambassador

Raccolta fondi di Francesca Cabassi
Regione EMILIA-ROMAGNA

Ho saputo di avere un tumore durante il lock down e, oltre alla paura, ho conosciuto la solitudine. Non quella delle persone a me care, ma quella che nasce dall’impossibilità di un confronto aperto con chi sta combattendo la mia stessa battaglia. Qualche mese dopo ho scoperto il progetto Pink Ambassador e ho capito che attraverso questa realtà potevo recuperare parte di ciò che il covid mi aveva tolto : la vicinanza con altre persone che stanno facendo il mio stesso percorso. Il nostro è un percorso di dura lotta, ma anche di guarigione e di rinascita, reso possibile attraverso la ricerca. 

Questa è la ragione per la quale ho deciso di far parte della squadra Pink Ambassador, perché credo fermamente nei progressi della ricerca e voglio contribuire al suo sostegno, affinché tutti possano affrontare la sfida della terapia con la speranza nel cuore. Offro inoltre la mia testimonianza, attraverso un’attività impegnativa come la corsa, per infondere coraggio altri altri dimostrando che, anche dopo la diagnosi, la vita può essere normale!!

Nei prossimi giorni, con un gruppo di gladiatrici, comincerò un allenamento che ci porterà a superare i nostri limiti e, in pochi mesi, riusciremo a correre per 20km, per dimostrare che la malattia non solo non ci ha fermate, ci ha rese più forti.

Spero che tu abbia voglia di impegnarti con me a sostegno della ricerca, donando alla Fondazione Veronesi ciò che puoi, perché insieme possiamo far sì che i tumori facciano sempre meno paura.

737 €

-34 Giorni
74%
1.000 €
11 Donazioni
Condividi
La campagna sostiene: Pink Ambassador 2022

DONA ORA

Puoi donare anche per

DONA ORA