Sara Fusini - Pink Ambassador

Eh...già..io sono ancora qua!Sono Sara, 45 anni, sono una delle nuove Pink Ambassador di Bergamo 2022. A 33 anni scoprii di avere un cancro al seno, un triplo zero… una di quelle forme di cancro molto aggressive e difficili da curare. Mi diedero poche speranze di vita.Scesi in trincea e iniziai la battaglia.Fu un periodo tosto, chemio, interventi, radioterapie, qualche ricovero e poi la guarigione.Seguirono anni di apprensione e di incertezze, mentre si è in cura si vive in una bolla di protezione e il reparto di oncologia diventa un pò come casa.Al termine delle cure  feci richiesta per sottopormi al test genetico. Volevo sapere di più di quel triplo zero, delle mutazioni e della familiarità. Il mio unico scopo era quello di proteggere e tutelare mia figlia , e di prepararmi (ci) per quello che sarebbe stato, con la speranza nel cuore. La mia richiesta nel 2011 fu rigettata perché la scienza ancora poco sapeva del mio tipo di cancro.Con sorpresa nel febbraio 2019 fui richiamata e mi dissero che la ricerca aveva fatto passi da giganti, e che, se me la fossi sentita avrebbero potuto mappare geneticamente me e la mia famiglia. E così fu.Febbrai 2019 chiusi  definitivamente con Mr Triplo Zero: nessuna familiarità nessuna variate.Questa è stata la mia più grande vittoria.Devo tanto alla ricerca. La mia storia testimonia che la ricerca non si ferma, la ricerca è vita, la ricerca è speranza, la ricerca è certezza. Ecco perché abbraccio questa avventura e ho deciso di correre…Perché senza cure non si sconfigge il cancro, perché devo la mia seconda opportunità alla ricerca, perché come dice Vasco “Io sono ancora qua”. Infine, ho deciso di correre per me stessa, perché me lo merito e mi merito ogni cosa che mi rende felice.Aiutami a sostenere la ricerca e dona qui un piccolo contributo. GrazieSara

Sara Fusini - Pink Ambassador

Raccolta fondi di Sara Fusini
Regione LOMBARDIA

Eh...già..io sono ancora qua!

Sono Sara, 45 anni, sono una delle nuove Pink Ambassador di Bergamo 2022. 

A 33 anni scoprii di avere un cancro al seno, un triplo zero… una di quelle forme di cancro molto aggressive e difficili da curare. Mi diedero poche speranze di vita.

Scesi in trincea e iniziai la battaglia.

Fu un periodo tosto, chemio, interventi, radioterapie, qualche ricovero e poi la guarigione.

Seguirono anni di apprensione e di incertezze, mentre si è in cura si vive in una bolla di protezione e il reparto di oncologia diventa un pò come casa.

Al termine delle cure  feci richiesta per sottopormi al test genetico. Volevo sapere di più di quel triplo zero, delle mutazioni e della familiarità. Il mio unico scopo era quello di proteggere e tutelare mia figlia , e di prepararmi (ci) per quello che sarebbe stato, con la speranza nel cuore. La mia richiesta nel 2011 fu rigettata perché la scienza ancora poco sapeva del mio tipo di cancro.

Con sorpresa nel febbraio 2019 fui richiamata e mi dissero che la ricerca aveva fatto passi da giganti, e che, se me la fossi sentita avrebbero potuto mappare geneticamente me e la mia famiglia. E così fu.

Febbrai 2019 chiusi  definitivamente con Mr Triplo Zero: nessuna familiarità nessuna variate.

Questa è stata la mia più grande vittoria.

Devo tanto alla ricerca. 


La mia storia testimonia che la ricerca non si ferma, la ricerca è vita, la ricerca è speranza, la ricerca è certezza. 

Ecco perché abbraccio questa avventura e ho deciso di correre…Perché senza cure non si sconfigge il cancro, perché devo la mia seconda opportunità alla ricerca, perché come dice Vasco “Io sono ancora qua”. 

Infine, ho deciso di correre per me stessa, perché me lo merito e mi merito ogni cosa che mi rende felice.


Aiutami a sostenere la ricerca e dona qui un piccolo contributo. 


Grazie

Sara

1.030 €

-138 Giorni
100%
1.000 €
10 Donazioni
Condividi
La campagna sostiene: Pink Ambassador 2022

DONA ORA

Puoi donare anche per

DONA ORA