Cristina Caldara - Pink Ambassador

Eccomi, sono Cristina e sono orgogliosamente una Pink Ambassador di Bergamo 2022 di Fondazione Umberto Veronesi.Avevo 40 anni, una vita felice e stavo realizzando dei progetti importanti. Poi ricordo solo "il pensiero è che non sia nulla di buono" da quel momento il buio.. Un tumore fa paura, fa tanta paura, mi sono ritrovata in un mondo che conoscevo solo per sentito dire, esami, visite, 104, cure. Sembrava tutto surreale, nella mia testa era tutto offuscato, ma l'obiettivo era ben chiaro, DOVEVO VINCERE IO!Nonostante il mio tumore fosse di dimensioni importanti e per questo abbia dovuto sottopormi ad un intervento di mastectomia, sono stata fortunatissima, i linfonodi non erano intaccati, non avevo metastasi e grazie ad un nuovo esame non ho dovuto fare la chemioterapia, avendo così ridotto al minimo l'impatto fisico del tumore sulla mia vita.Per questo, a distanza di un anno, ho deciso di diventare una Pink. Con altre donne colpite da tumori femminili, mi allenerò per correre la mezza maratona.Voglio metterci la faccia per promuovere la prevenzione e essere testimone che anche un tumore, preso in tempo, è curabile!Ho aperto la mia campagna raccolta fondi per la ricerca scientifica per i tumori femminili perché è grazie ad essa che sempre più donne potranno gridare HO VINTO IO!Grazie a chiunque deciderà di contribuire, ogni singolo centesimo donato sarà investito da Fondazione Umberto Veronesi nella ricerca per la lotta contro i tumori. 

Cristina Caldara - Pink Ambassador

Raccolta fondi di Cristina Caldara
Regione LOMBARDIA

Eccomi, sono Cristina e sono orgogliosamente una Pink Ambassador di Bergamo 2022 di Fondazione Umberto Veronesi.

Avevo 40 anni, una vita felice e stavo realizzando dei progetti importanti. Poi ricordo solo "il pensiero è che non sia nulla di buono" da quel momento il buio.. 

Un tumore fa paura, fa tanta paura, mi sono ritrovata in un mondo che conoscevo solo per sentito dire, esami, visite, 104, cure. Sembrava tutto surreale, nella mia testa era tutto offuscato, ma l'obiettivo era ben chiaro, DOVEVO VINCERE IO!

Nonostante il mio tumore fosse di dimensioni importanti e per questo abbia dovuto sottopormi ad un intervento di mastectomia, sono stata fortunatissima, i linfonodi non erano intaccati, non avevo metastasi e grazie ad un nuovo esame non ho dovuto fare la chemioterapia, avendo così ridotto al minimo l'impatto fisico del tumore sulla mia vita.

Per questo, a distanza di un anno, ho deciso di diventare una Pink. Con altre donne colpite da tumori femminili, mi allenerò per correre la mezza maratona.

Voglio metterci la faccia per promuovere la prevenzione e essere testimone che anche un tumore, preso in tempo, è curabile!

Ho aperto la mia campagna raccolta fondi per la ricerca scientifica per i tumori femminili perché è grazie ad essa che sempre più donne potranno gridare HO VINTO IO!

Grazie a chiunque deciderà di contribuire, ogni singolo centesimo donato sarà investito da Fondazione Umberto Veronesi nella ricerca per la lotta contro i tumori. 

475 €

-31 Giorni
48%
1.000 €
11 Donazioni
Condividi
La campagna sostiene: Pink Ambassador 2022

DONA ORA

Puoi donare anche per

DONA ORA